Salone del Mobile e Fuorisalone 2016: tra i materiali protagonisti, sempre di più il titanio

Si è da poco conclusa la settimana del Salone del Mobile, un appuntamento che anche quest’anno ha coinvolto zone diverse di Milano con tanti eventi collaterali sempre legati a quel design e a quello stile che hanno nel capoluogo lombardo uno dei punti di riferimento riconosciuti, ammirati e apprezzati a livello mondiale.

Tra Salone e Fuorisalone, la città ha davvero brulicato per giorni di idee, innovazioni ed esempi di gusto, e in più di una scelta dei designer e dei brand che hanno esposto le loro nuove creazioni dal 12 al 17 aprile 2016 il protagonista è stato proprio il titanio.

Un materiale duttile, ricco di potenzialità che solo in parte sono note al grande pubblico e che - grazie all’impegno costante nella ricerca - sta conoscendo un importante sviluppo, tanto da venir impiegato in un numero sempre maggiore di applicazioni (e lo dimostra, ad esempio, anche il progetto AddMe.Lab, di cui vi abbiamo parlato pochi giorni fa).

Nell’ambito del Fuorisalone abbiamo visto diversi esempi di utilizzo del titanio: è il caso delle cosiddette “sculture d’acqua al titanio” di Giacomini Design, rubinetti che sfruttano le proprietà di questo materiale - e in particolare la sua resistenza alla corrosione - per essere sempre puliti, pienamente efficienti e perfetti; praticamente come nuovi. Oppure è il caso dell’esposizione realizzata dagli amici di Ottica Giormas in collaborazione proprio con noi di Titalia.

Ecco cosa hanno potuto ammirare le persone che hanno visitato il negozio in via Santa Maria Segreta a Milano, zona Cordusio: un vero e proprio “Titan man” :)

Altro esempio di uso del titanio nella realizzazione di oggetti di design è quello proposto da Enessere con Hercules, una pala eolica più leggera rispetto alle tradizionali in vetroresina e capace di resistere alla corrosione degli agenti atmosferici proprio grazie al titanio; oppure viene in mente Brompton Nickel Edition, una bici pieghevole prodotta in edizione limitata (è disponibile in soli 1.500 pezzi) che nella sua versione Superlight monta componenti in titanio per offrire leggerezza e maneggevolezza ma senza rinunciare alla resistenza necessaria per affrontare le insidie delle strade della città. 

Ancora, durante il Salone del Mobile il produttore di orologi leader al mondo TAG Heuer ha presentato Carrera Connected Watch, un innovativo orologio smart che non rinuncia al fascino dei più famosi modelli TAG Heuer e utilizza il titanio per la sua cassa, così da abbinare la resistenza all’acqua alla leggerezza necessaria per essere indossato senza fastidio al polso. 

Se il Salone del Mobile (e il Fuorisalone) di Milano sono ormai da anni la vetrina di riferimento per l’avanguardia del design, il titanio è uno dei materiali più adatti per dare spazio alla creatività e creare oggetti eleganti, utili e durevoli come solo pochissime altre materie prime sanno garantire.

Notizie

ARCHIVIO

2012 2013 2014 2015 2016 2017